Debiti nei confronti di banche, finanziarie e privati. Al via le procedure a tutela dei debitori consumatori

Procedure di composizione delle crisi da sovraindebitamento. In un momento di grande crisi per tutto il Paese lo “Sportello dei Diritti” in collaborazione con il “Centro Nazionale di Mediazione e Conciliazione” ha attivato in tutt’Italia con successo molteplici procedure a tutela dei debitori consumatori.

Con l’introduzione della legge numero 3 del 27 gennaio 2012 da parte dello scorso governo così come modificata dal D.L. numero 179 del 18 ottobre 2012, è stata introdotta in Italia una procedura per ridare fiato alle famiglie e ai consumatori in grave crisi per debiti nei confronti di banche, finanziarie e privati. La pubblicizzazione dell’indebitamento, soprattutto del cosiddetto “credito al consumo” ha ridotto, infatti, sul lastrico una percentuale elevatissima di famiglie, mentre molte si trovano in seria difficoltà ad arrivare alla fine del mese. Per contrastare lo strapotere delle banche e delle finanziarie, il provvedimento in questione ha reso possibile dare respiro ai consumatori indebitati sino al collo permettendo di soddisfare i creditori anche con redditi futuri e con piani di risanamento compatibili con le proprie capacità reddituali al netto delle spese necessarie al sostentamento dignitoso proprio e della propria famiglia. Il tutto con omologa del giudice competente presso il Tribunale ove risiede il debitore in difficoltà. A seguito della messa a regime della procedura, lo “Sportello dei Diritti” in collaborazione con il “Centro Nazionale di Mediazione e Conciliazione” (www.cnmc.it), ha attivato in tutt’Italia con grande successo e gradimento dei debitori consumatori molteplici procedure che hanno consentito di rifiatare alle famiglie in disagio. Per tali ragioni, Giovanni D’Agata presidente e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, esprime la massima soddisfazione per il lavoro svolto a tutela dei debitori-consumatori e comunica che tutti i consumatori interessati potranno continuare a contattare lo staff dell’associazione all’indirizzo email info@sportellodeidiritti.org oppure su info@cnmcaprilegroup.it o ai recapiti telefonici 0832390067 o al 3297385540.

About Segreteria CNMC